Data: 04 Agosto 2020

Titolo: Il primo video in un PC

Autore: Marco

Rubrica: Momenti

Era il 1995 e non c’erano ancora mp3, nè tanto meno video che si potessero ascoltare e/o vedere nei PC. I filmati erano esclusiva delle TV e di chi lavorava nel mondo del cinema. Youtube non era nemmeno un’idea ed i PC erano privi di file multimediali… sì c’erano i MIDI, che venivano usati dai suonatori da balera, ma l’audio era sintetizzato ed il suono riprodotto era veramente pessimo.

Poi, è arrivato il mitico Windows 95… da quel momento tutto è cambiato: all’interno dei file di esempio erano contenuti due video musicali e un trailer cinematografico: Buddy Holly dei Weezer, Good Times di Edie Brickell e Rob Roy. Veri e propri video clip musicali e altri file di film su un PC…!?! La prima esperienza di cd-rom multimediale.

I tre video potevano essere riprodotti al termine dell’installazione del sistema operativo. Erano contenuti in una sottocartella, e non necessitavano di un programma particolare per essere riprodotti. Incredibile! Un filmato, sì proprio un video musicale… per l’epoca era una cosa straordinaria. La risoluzione non era granchè, mi pare 320×200, ma era pur sempre un filmato. Per noi ragazzini dell’epoca era un evento, qualcosa di pazzesco!

Tutti i possessori di quel sistema operativo hanno potuto vedere la sorpresa, messa nel CD di installazione del sistema, ed in poco tempo milioni, o forse miliardi, di persone hanno visualizzato il filmato. Uno dei videoclip era appunto “Good Times” di Edie Brickell, quello che mi è rimasto più impresso (sarà per la cantante???), un pezzo molto orecchiabile, semplice, allegro, che mette in risalto le doti canore della cantante, dalla voce chiara e pulita, senza nudi, sederi di fuori, trucco pesante, mossette ammiccanti…solo 100% talento.

L’avrò guardato e riguardato migliaia di volte! Per noi, a quei tempi, era tutto una sorpresa, era tutto straordinario, era tutto WOW! Niente smartphone, niente internet, i video musicali li vedevamo solo su Video Music, un canale che parlava prevalentemente di musica, in TV. Che anni fantastici! Mentre per i giovani di oggi, l’entusiasmo dura tre secondi e poi vogliono subito qualcosa di nuovo.

Riascoltandolo ora, ad occhi chiusi, e ricordando quel momento e la sorpresa,….
È incredibile come la musica possa generare emozioni e ricordi così…
…”Good times, bad times gimme some of that
Good times, bad times gimme some of that
Good times, bad times gimme some of that
Ooh woo ooh
I don’t wanna say goodbye”
(traduzione= “quindi mi chiedo dove siete bei tempi, cattivi tempi, dammi un po’ di quei bei tempi, brutti momenti, dammi un po’ di quei bei tempi, brutti momenti, dammi un po’ di quello a cui non voglio dire addio”)…
pelle d’oca….
l’entusiasmo, la contentezza…
mi viene ancora in mente quella grezza schermata, del piccolo desktop di windows 95, con finestre quasi monocolore, ma bello, veramente bello…..
la mia mente mi catapulta là, con tutti i sensi, dove tutto il multimediale stava avendo inizio.