Data: 30 Giugno 2020

Titolo: A giugno 2020, eclissi di Luna e di Sole

Autore: Nicodemo

Rubrica: Curiosità

Giugno è stato un mese di eclissi: il 5 c’è stata l’eclissi penombrale di luna, con inizio alle 19:46, culmine alle 21:15 e termine alle 23:04. L’eclissi di penombra avviene quando la Luna appare offuscata da un velo che ne indebolisce la luce (un leggero oscuramento di parte del disco della Luna) in quanto la Luna passa attraverso la parte più esterna del cono d’ombra che la Terra proietta nello spazio (non immergendosi nell’ombra vera e propria della Terra), però è un fenomeno meno spettacolare della Luna rossa, ossia dell’eclissi totale che si verifica quando la Luna entra nel cono d’ombra della Terra.

Poi il 21 c’è stata un’eclissi parziale di sole. visibile dal’italia (anulare visibile solo dall’Africa e dall’Asia). La Luna si è frapposta tra la Terra e il Sole ma, essendo in questo periodo particolarmente distante dal nostro pianeta, è apparsa più piccola del disco solare, che quindi non ha coperto del tutto come nell’eclissi totale. In Italia era visibile a partire dalle 7 del mattino. A differenza di come si potrebbe pensare, le eclissi non sono eventi rari, ma non sono visibili da tutti i punti della terra. Si verificano quando la Luna è in novilunio o plenilunio nei pressi dei nodi, ovvero le intersezioni tra orbita lunare ed eclittica. Per lo stesso motivo di frequente si susseguono eclissi di Luna e di Sole durante una stessa lunazione. Nell’antichità erano eventi che creavano ansie e timori, erano considerate di cattivo auspicio, perchè l’oscuramento di un astro come il Sole (che era anche visto come una divinità) che normalmente splendeva sempre, era percepito come infausto, portatore di disgrazie.