Windows 10, Anniversary Update

Brutte notizie per chi non ha usufruito dell’aggiornamento gratuito (scaduto il 29 Luglio 2016) a Windows 10 per le versioni 7 e 8.

Dal mese di Agosto (ufficialmente dal 2 agosto) progressivamente in tutti i PC in cui è installato Windows 10 ufficiale sarà disponibile un’aggiornamento di Microsoft che rivoluzionerà completamente il sistema operativo. E’ il più importante aggiornamento mai realizzato fino ad ora da Microsoft per un sistema operativo: un’altro regalo di Microsoft dopo l’aggiornamento gratuito a Windows 10.

Questo aggiornamento rende Windows completamente nuovo aggiungendo funzionalità veramente utili al sistema. Alcuni test hanno rilevato un aumento medio della velocità di accensione del 20%, della velocità di spegnimento del 30% e una durata maggiore della batteria.

Ma andiamo per ordine:

  1. Per alcuni l’aggiornamento più importante ovvero l’integrazione con XBox Live attraverso il programma Xbox Play Anywhere:  con questa iniziativa è possibile utilizzare una doppia copia di un gioco in digitale al prezzo di una: lo si acquista su Xbox One e lo si ottiene anche per PC. Tanti i titoli che supporteranno Xbox Play Anywhere: Gears of War 3, Dead Rising 4, ReCore, Forza Horizon 3 e molti altri.
  2. La piattaforma Windows Ink, pensata per chi utilizza una penna digitale per disegnare o prendere appunti integrata in Office 365: Sticky Notes (Memo): permette di creare note rapide simili ai Post-it; Blocco da disegno (Sketchpad): un Paint dedicato solo all’input via penna o touch; Note su schermo (Screen Sketch): uno screenshot dello schermo modificabile prima del salvataggio.
  3. Bash e Linux (WSL – Windows Subsystem for Linux): In collaborazione con la Canonical (Distribuzione Linux Ubuntu) e stato sviluppato l’integrazione di un sottosistema Linux per permettere agli sviluppatori di creare codice funzionante sia su Ubuntu che su Windows. Inizialmente sarà attivata la versione beta disponibile solo per sviluppatori. Maggiori informazioni sono disponibili sulla pagina ufficiale Microsoft.
  4. Grandi novità per il Browser Edge: nonostante sia già il Browser più veloce, consumerà ancora meno CPU e RAM. Verrà integrato il pieno supporto ad alcuni linguaggi di ultima generazione come HTML5, CSS3, ecc
  5. Windows Defender, l’antivirus di Windows 10 sarà potenziato ed avrà molte più opzioni rispetto a prima e sarà disponibile la protezione cloud contro nuovi malware e minacce sconosciute.
  6. Migliorano i desktop virtuali dando la possibilità ad alcune app di essere visibili su tutti i desktop attivi.
  7. Il debutto dell’applicazione universale di Skype che integra i servizi di comunicazione della piattaforma all’interno del sistema operativo.
  8. Windows Hello, il sistema di autenticazione biometrica di Windows (che supporta i lettori d’impronte o lo scanner dell’iride) integrato in Edge e nelle app UWP di Windows 10.
  9. L’assistente Cortana più intuitivo ed intelligente (in grado di apprendere nel tempo) integrato nell’Xbox e negli smartphone (sembra sia disponibile anche una versione per Android ed iOS) sarà in grado, ad esempio, di avvisarci quando un dispositivo è scarico.
  10. Impostazioni di sistema nettamente migliorato ma non ancora completamente indipendente dal vecchio pannello di controllo.
  11. La possibilità di gestire Smart Phone Windows tramite PC.

Con l’aggiornamento Windows 10 sarà anche più tollerante per la sostituzione delle periferiche accettando anche sostituzione della piastra madre o del processore e sarà anche possibile legare la licenza all’account Microsoft.

Ricordatevi che l’aggiornamento è molto voluminoso (quasi 3 GB), quindi utilizzare una connessione flat e non a consumo; l’installazione verrà pianificata da Microsoft ad aggiornamento scaricato in una data ben precisa e non basterà un semplice riavvio per avviarlo (è possibile forzare l’aggiornamento scaricato in “impostazioni–>windows update” cliccando su riavvia ora).

E’ possibile forzare l’aggiornamento installando l’assistente di aggiornamento che vi guiderà passo passo.

E’ anche possibile scaricare l’aggiornamento utilizzando lo strumento Media Creation Tools: con questa applicazione è possibile installare l’aggiornamento in modo “pulito” ovvero senza mantenere dati e app precedenti (soluzione comoda per chi ha il pc intasato da malware e virus); è anche possibile creare un supporto usb (oppure DVD) per effettuare l’aggiornamento in una fase successiva o con computer non connesso alla rete.

E’ importante sapere che ad aggiornamento effettuato avete solo 10 giorni per cambiare idea e tornare alla versione precedente nel caso l’aggiornamento non vi piaccia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *