A.R.C.A.

Tutti vorremmo cambiare il mondo e tutti abbiamo risposte e soluzioni su come lo vorremmo, o ci piacerebbe che fosse, o desideriamo che diventi ma, da dove cominciare? Come fare? In realtà nessuno saprebbe davvero da dove iniziare e cosa fare! C’è chi comincerebbe risparmiando risorse ed energie e trovandone di alternative, chi ritornando a ritmi più umani, chi cercherebbe più rispetto per la natura e Madre Terra, chi la ripulirebbe dai malviventi, chi smetterebbe di sfruttare i più deboli, chi…

 

E chi, secondo direttive autorevoli (“chiedi e ti sarà dato”) si rivolgerebbe ad una fonte più alta… per esempio Nostro Signore, Dio, chiedendo aiuto. In che modo Dio potrebbe venirci in aiuto? Non certo dandoci la soluzione o facendoci trovare il mondo cambiato, magari una bella mattina appena svegli! Certo che no, anzi! Ci darebbe l’opportunità di cambiarlo. Come? Iniziando da dove? Dal progetto ARCA = atti di reale e cortese affetto! L’amore disinteressato per ogni creatura ed essere vivente.



Ogni giorno ci viene data l’opportunità di cambiare il mondo, perché ogni giorno veniamo messi di fronte all’opportunità di fare atti di reale e cortese affetto. Ogni giorno Dio ci dà l’opportunità di cambiare, solo che non lo vediamo, non lo comprendiamo. Abbiamo un sacco di opportunità ogni giorno, che ci vengono regalate perché Nostro Signore ci ama e ci ama così profondamente da non darci la pappa pronta ma, di farci capire, comprendere ed agire in modo che ciò che di più bello desideriamo possiamo avere l’opportunità di realizzarlo. Dio ci fornisce le opportunità, sta a noi il coglierle o meno. Ognuno di noi è chiamato ogni giorno a cambiare le cose, a migliorare il mondo, migliorare noi stessi e solo l’amore con la A maiuscola ci può fornire la chiave.

L’AMORE… cosa di cui parla ampiamente e diffusamente la prima lettera di San Paolo ai Corinzi, nella Bibbia. A tal proposito potrebbe aiutare la lettura del libro “Henry Drummond Il dono supremo” di Paulo Coelho, un inno all’Amore. Solo l’Amore “permane”, tutto il resto passa, e la vita, questa vita che ci viene data qui e ora sulla Terra, è la sola occasione che abbiamo per apprendere “il modo in cui l’amore può essere, com’è stato, e com’è”! L’Amore è superiore a tutto e non ha confronto con nessun’altra facoltà dello spirito e non ha confini. Come metterlo in atto, praticamente?

Bè, è semplice, cominciamo dalle persone a noi vicine, i genitori, i fratelli o le sorelle, il partner, i vicini di casa, i colleghi di lavoro o i compagni di classe, gli amici, tutti quelli che incontriamo sul nostro cammino, animali compresi. In realtà non è così semplice, perché abbiamo delle forme mentis che ci siamo costruiti nel tempo, per esempio anche solo il razzismo… sì, razzismo! No, non solo quello contro le persone di colore, verso tutte le persone che per un motivo o per l’altro discriminiamo, o pensiamo siano inferiori a noi, o non all’altezza della nostra compagnia e per questo li evitiamo o disprezziamo. A volte, pensando di essere più intelligenti, retti, onesti, probi, ecc. degli altri commettiamo un grosso errore perché, in questo modo, ci poniamo su di un piedistallo e guardiamo tutti dall’alto… da questa posizione come potremmo amarli e agire con reale e cortese affetto? Non implica la pietà ma, la compassione e la carità. Il fatto è che la parola Amore racchiude in sè talmente tante cose che da sola basta a descrivere come e da dove cominciare a cambiare le cose e il mondo, soprattutto quello che ci circonda e, poi per riflesso, anche il resto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *