Noi non siamo soli mai…

Versione ItalianaVersione Originale

Nella memoria di chi ha amato il film “Man on the moon” e Andy Kaufman, ci sarà sicuramente questa canzoncina, che in italiano recita così:

“Non siamo soli mai”

Noi non siamo soli mai
e la gioia è tra di noi
quanto amore c’è al mondo.
Noi non siamo soli mai
se la notte sognerai
non c’è nulla da temer.
Meraviglioso è vivere qui
al mondo, e tu
quando hai qualcuno d’amar
andare lontan potrai…
e le stelle su nel ciel
e di fiumi di canzon
ogni cuore esser grato,
grato che non siamo soli mai.

 

Se ricordate, era alla fine del film, precisamente al suo bizzarro funerale, proiettata su maxischermo… nella versione inglese rende di più l’idea di ciò, che per tutto il film, Andy cerca di dire:

“This friendly World”

“In this friendly, friendly world
with each day so full of joy
Why should any heart be lonely?
In this friendly, friendly world
with each night so full of dreams
Why should any heart be afraid?
The world is such a wonderful place to wander through
When you’ve got someone you love to wander along with you
With the skies so full of stars and the river so full of song
Every heart should be so thankful
Thankful for this friendly, friendly world”

 

…”grazie a tutti quanti per questo amichevole, amabile, mondo…”

Il film narra la breve ed eccentrica vita di Andy Kaufman, brillante ed incompreso attore comico americano che, grazie all’incontro col produttore George Shapiro, dal cabaret approdò al successo televisivo debuttando nella sitcom “Taxi” che, per altro, non amava per niente perchè non gli lasciava libertà d’espressione, anche se aveva ottenuto dalla produzione di far sì che il suo personaggio avesse un disturbo da personalità multipla, in modo da permettergli di interpretare non un solo ruolo, ma più personaggi.

Kaufman è un personaggio decisamente eccentrico e fuori da ogni schema, amava spiazzare il pubblico e chiunque entrava in contatto con lui nei modi più diversi, improvvisando liti o risse sul palco o davanti alle telecamere, o dando vita ad un bizzarro alter ego: l’irascibile cantante Tony Clifton. Aiutato e supportato dall’amico e co-autore Bob Zmuda, Kaufman stravolge il concetto di spettacolo arrivando a proporre esibizioni ai limiti del surrealismo, come i suoi strani, inusuali e anomali show televisivi o i suoi leggendari incontri di wrestling durante i quali sfidava soltanto donne, e in occasione dei quali conobbe, poi, sua moglie Lynne Margulies. Salutista convinto, per ironia della sorte, Kaufman muore a soli 35 anni per una rara forma di tumore.

Andy era un originale eccentrico che, più che farsi amare dal mondo, aveva sempre cercato di farsi quasi odiare, essendo uno dei più famosi interpreti del cosiddetto anti-humour. Aveva un senso particolarissimo della comicità e puntava spesso a creare e generare, nello spettatore, emozioni vere partendo da una provocazione, studiata e finta, che faceva talmente sua da sembrare vera. Questo suo anti-humour era ben espresso nel personaggio che amava interpretare, Tony Clifton, dissacrante, sarcastico, offensivo e trasgressivo che attirava più critiche e disappunto che consensi anche se, col tempo, la gente aveva imparato ad apprezzare questo personaggio nel personaggio.

Non desiderava esser definito un comico, ma più un uomo di spettacolo, un “song and dance man”. Desiderava, più di ogni altra cosa, ricercare una verità e spontaneità di emozioni, una risposta emotiva nel suo pubblico e nel suo interlocutore, tanto che anche quando non era sul palco recitava comunque, quasi studiando le reazioni e le emozioni dell’essere umano, senza porsi dei limiti nè morali, nè di altro tipo. Alcune curiosità riguardanti il film, la vita di Andy e quella dell’attore bravissimo che veste i suoi panni, Jim Carrey, sono: la canzone “This friendly World” originale, di cui abbiamo appena parlato, è stata portata al successo da Fabian cantante americano, famoso teen idol tra gli anni ’50-’60, all’inizio della sua carriera.

Per impersonare Andy Kaufman furono contattati gli attori: John Cusack, Nicolas Cage ed Edward Norton, anche se, in effetti, l’unico che sembra perfetto per questo ruolo è decisamente Jim Carrey. Jim carrey e Andy Kaufman sono nati lo stesso giorno, il 17 gennaio. Bob Zmuda, amico e collaboratore stretto di Kaufman, che a volte interpretava il personaggio di Tony Clifton al posto di Andy, in modo da creare confusione nella gente e non svelare mai la vera identità di Clifton, in occasione delle riprese del film ha appositamente ricreato il trucco usato anni prima da Kaufman e lui stesso, per Clifton.

 

 

Molti degli attori del cast della serie televisiva “Taxi”, nel film appaiono nei panni di loro stessi, tra loro: Christopher Lloyd reso famoso per aver impersonato la parte di Emmett “Doc” Brown nella fortunata trilogia “Ritorno al Futuro”, Marilu Henner, Judd Hirsch, Carol Kane. In oltre, anche lo showman David Letterman, il famoso commentatore live della WWE, Jerry “The King” Lawler e il telecronista Jim Ross, che attualmente affianca Lawler, interpretano loro stessi nel film.

Il titolo del film è preso dal titolo della canzone del gruppo musicale R.E.M., scritta alcuni anni prima in memoria proprio di Kaufman e contenuta nel famoso album “Automatic for the people”, che contiene anche, tra le altre, la canzone “The Great Beyond” composta in occasione della colonna sonora del film.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *