Data: 26 Luglio 2020

Titolo: I Colori

Autore: Flora

Rubrica: Benessere

Ognuno di noi ha un colore preferito, che ama più degli altri, che lo fa sentire meglio e a suo agio e, il colore che predilige, può svelare molti elementi del suo carattere e temperamento, perchè un determinato colore corrisponde ad un preciso stato d’animo.

Mini test sul colore:

scegli 1 colore tra i seguenti proposti, senza pensarci troppo, andando d’istinto, quello che ti piace di più:

  ROSSO

  ARANCIONE

  GIALLO

  VERDE

  BLU

  VIOLA

  FUCSIA

  MARRONE

  GRIGIO

  BIANCO

  NERO

  TINTE PASTELLO

 

Il colore che scegli indica che persona sei, la tua personalità, le tue aspirazioni, quello che sei in realtà.
Leggi il significato del colore qui sotto….

 

ROSSO
E’ il colore del fuoco, del sangue, degli slanci vitali e dell’azione. Chi lo ama è ottimista, deciso, impulsivo, combattivo, competitivo, passionale, entusiasta, estroverso, autonomo. Cerca il prestigio e vuole dominare, ha bisogno di affermarsi professionalmente. Il temperamento è molto vivace, con una gran voglia di agire, coraggioso, cerca di vivere pienamente ogni attimo, fa tutto il possibile per affermarsi ricercando una posizione di primo piano. Prende le sue decisioni senza tentennare e lavora con vigore e potenza esecutiva. Dotato di un’intelligenza pratica e spirito di sacrificio.

ARANCIONE
E’ il colore dell’ottimista ad oltranza, della persona sincera e aperta. Per natura è allegro e vivace, il suo atteggiamento è in genere brillante, positivo ed energico. Il modo di ragionare è semplice, chiaro e lineare, molto coerente, affabile, abitualmente loquace, estroverso e socievole. Apprezza in pieno la vita, esprimendo sempre e ovunque coraggio, spontaneità e buonumore, ottimi i rapporti con gli altri. Rispetta tutti ed è dotato di grande umanità, ha sempre bisogno di conoscere ed essere coinvolto da interessi diversi.

GIALLO
E’ il colore del sole, dell’oro, dell’allegria, della felicità e della fantasia, caldo, gaio, tonico, dinamico, creativo. Rappresenta l’ottimismo, l’intelligenza, la saggezza, la parola. Chi lo ama ha un carattere aperto, ottimista, estroverso, divertente e scanzonato, sereno e cordiale. E’ entusiasta della vita e s’infiamma facilmente. Tiene molto ad affermarsi, e a conseguire posizioni di prestigio personale, cerca sempre esperienze nuove. Ha bisogno di una vita piena e intensa, pensa sempre al futuro in modo gioioso. E’ molto convincente, ambizioso, vanitoso, coraggioso ma anche generoso, deve sentirsi importante.

VERDE
E’ il colore della speranza, di chi vuole crescere, affermarsi, comandare. E’ una persona calma e tranquilla, amante della stabilità, di una vita senza scosse ed imprevisti. Molto onesto, equo e realista, desidera sicurezza e continuità, è competitivo e un po’ arrivista, ha difficoltà a collaborare con gli altri, non disdegna di mirare ad una certa affermazione personale. Prefissato un obiettivo, lo segue fino in fondo con decisione, grinta ed agilità mentale. Molto efficiente ed abile sul lavoro, in casa ama l’ordine e la pulizia. Un intellettuale dotato di grande moralità e di buon senso.

BLU
E’ il colore del mare, del cielo, della tranquillità, della tenerezza, della gioia di vivere. Il carattere è dolce e gentile, tenero, romantico, semplice e sensibile, ama la natura, gli animali e i bambini. Ha grandezza d’animo, buona fede, ingenuità e dedizione, in genere ha un aspetto giovanile, ed emana un forte senso di calma. Apprezza la sincerità e l’onestà, cerca rapporti cordiali e duraturi, ama studiare, riflettere, è attratto dal mistero. Sa comunicare molto bene e si esprime con grande facilità. E’ una persona degna di fiducia e fedele. Riesce molto bene in attività intellettuali. Un buon compagno, comprensivo e tollerante, affettuoso e per nulla geloso.

VIOLA
E’ il colore dell’arte, della fantasia, del sogno, dell’altruismo e della guarigione. E’ dignità e nobiltà, intelligenza, prudenza, umiltà e saggezza. Il carattere è un po’ difficile con tendenze opposte e inconciliabili. Ha bisogno di sentirsi libero, vuole affascinare, suscita ovunque simpatia e ammirazione. E’ molto disponibile e comunicativo, possiede grande umanità, coltiva interessi ad alto livello, colto e sensibile. Desidera aiutare gli altri in modo significativo, ha inclinazione per l’occulto, il magico e l’arcano. Ha buon gusto e cura molto il suo aspetto fisico. Raffinato cultore della bellezza e dell’arte, vita eccitante.

FUCSIA
Si potrebbe definire il “tipo fucsia” come una persona che contiene in sé due opposti modi d’essere: passionalità e freddezza, estroversione ed introversione, dolcezza ed aggressività. Combina, cioè, un particolare cocktail di elementi di spiritualità e sensualità, di brillante attivismo (talvolta super-efficientista) e di pigra tendenza alla contemplazione. Tecnologia e poesia, insomma. Si tratta, comunque, di una fusione ora armonica ed appagante, ora conflittuale e lacerante; ma sempre costruttiva e carica di un sostanziale ottimismo unito ad un pizzico di raffinata sensualità.

MARRONE
E’ il colore della terra, del tronco degli alberi, della sicurezza, dell’amore per le proprie origini, della prudenza, della pazienza e tenacia. Desidera molto la tranquillità della casa, affettivamente ha bisogno di un rapporto stabile e sicuro e cerca un partner che ami le stesse cose. E’ una persona fidata, calma, riflessiva, passiva, integra. Il carattere è semplice e lineare, con grande forza d’animo, crede nelle tradizioni e non ama troppo le novità, ha concentrazione, perseveranza, logica, ricchezza interiore e capacità lavorativa.

GRIGIO
E’ il colore della nebbia, dell’ombra e del crepuscolo, dell’eleganza e della distinzione. Indica incertezza, purezza, franchezza, sensibilità, superficialità e mancanza d’autostima. L’intelligenza è notevole, ma ha un carattere inflessibile e tende a giudicare severamente gli altri. Solitario, cerca di tenersi a distanza dalla confusione, un po’ introverso, può sembrare freddo, inavvicinabile e poco cordiale, timido e chiuso, ha paura di affrontare la vita. Teme l’imprevisto e gli stimoli esterni, detesta il compromesso e non accetta di lasciarsi coinvolgere, ama la verità ed è pieno di speranza.

BIANCO
Non è propriamente una tinta: i fisici ci insegnano che nel bianco sono contenuti tutti i colori. Ed è così anche da un punto di vista psicologico: chi lo preferisce è come se, in un certo senso, non scegliesse nulla o, da un altro punto di vista, scegliesse tutto. E’ quindi la tonalità degli indecisi, di coloro che sono ancora alla ricerca di un loro sé, di una personalità precisa. Lo dimostra il fatto che cercano di accontentare tutti, appianano le differenze, non contraddicono nessuno, evitano i conflitti. Ma è anche il colore di chi vorrebbe essere apprezzato per le sue qualità intellettuali e morali.

NERO
Valgono per il nero più o meno le stesse considerazioni per il bianco: anche il nero non è propriamente un colore; è il non-colore per eccellenza e viene in genere scelto da chi non vuole prendere posizione perché è un po’ contro tutti. Ma ci sono, nel nero, anche tanto anticonformismo, voglia di provocazione e desiderio di sedurre attraverso il corpo. Chi ama questo colore ha sempre una grande voglia di stupire gli altri. Il suo, insomma (quale che sia l’età anagrafica), è uno spirito da eterno adolescente.

TINTE PASTELLO
La predilezione per i colori pastello rivela quasi sempre una personalità tenera, dolce, lievemente passiva, ma comunque sempre preoccupata di fare bella figura, di essere sempre in ordine e, in un certo senso, di non essere mai “presa in castagna”. Si tratta, infatti, di tonalità caratterizzate dal fatto di essere “sfumate”, dai contorni cromatici indecisi e mai netti. Sono tinte che da un certo punto di vista si assomigliano tutte: ecco perché, scegliendole, è come se si volesse esprimere una certa indecisione di fondo, un radicato desiderio di mediare e di spianare le differenze, ma anche una sostanziale paura della violenza in tutte le sue forme. In casi estremi ci può essere addirittura il malcelato timore di esprimere liberamente le proprie idee ed opinioni. Nell’abbigliamento le tinte pastello hanno un diverso significato a seconda che siano “calde” (sul rosso, sul marrone o sull’ocra), o “fredde” (varianti dell’azzurro, del verde o del violetto). Nel primo caso esprimono una sottile, e talvolta maliziosa, sensualità; nel secondo (tinte “fredde”) potrebbero comunicare una sostanziale sfiducia nelle persone ed un rilevante timore dei sentimenti. Nelle pareti di casa il color pastello è pressoché sinonimo di conformismo, paura delle novità e scarsa fantasia. Nei mobili potrebbe rivelare un carattere nostalgico e raffinato. Ma attenti a chi mette queste tinte nell’intimo: potrebbe essere un impenitente seduttore o un’irresistibile seduttrice che, per pudore o malizia, vogliono apparire freddi e morigerati ai vostri occhi.