Del maiale non si butta niente

Prosciutto crudo di Modena, cotechino, zampone e ciccioli frolli sono prodotti tipici di Carpi derivati dal maiale, che affondano le loro radici nel lontano passato, come soluzione alla conservazione della carne. Il Cotechino di Modena, specialità della zona, fu inventato … Continua a leggere

Il lambrusco

Sempre alla scoperta delle nostre tradizioni avventuriamoci, tra storia e curiosità, sul percorso del Lambrusco nel territorio carpigiano. Da tempo immemorabile la campagna carpigiana è ricca di colture di vite. Ne parlava persino Plinio il Vecchio, scrivendo a proposito della … Continua a leggere

Aceto balsamico, tradizione locale

L’aceto balsamico è un prodotto tipico delle province di Modena e Reggio Emilia ed è un condimento agro dolce che si ottiene per mezzo di processi di fermentazione e biossidazione del solo mosto d’uva cotto. Possiamo distinguere tre tipologie di … Continua a leggere

Con uve locali

L’Aceto Balsamico, di cui abbiamo già ampiamente parlato nei due articoli “Un Nettare Prezioso” e “Aceto Balsamico, Tradizione Locale”, è un’altro prodotto tipico locale, assai famoso e prezioso per lavorazione ed origini.Questo condimento prelibato costituisce una realtà unica al mondo … Continua a leggere

I nomi del Kashmir

Carpi, città della maglieria e della moda, con aziende importanti del settore, tiene elevato il livello qualitativo, associato alle tendenze del momento, con l’utilizzo di materiali scelti e pregiati, come: lana Merino extrafine, pettinata o cardata, lino, seta, cotone Pima … Continua a leggere

L’abbazia di Testona

L’Abbazia di Testona e’ una realtà millenaria che ha occupato un posto importantissimo per gli abitanti di Testona, frazione ai piedi della collina di Moncalieri. Edificata in un passato medievale, testimonianza unica di un epoca tormentata, rimane l’ultima presenza di quel periodo … Continua a leggere

Parmigiano Reggiano

parmigiano-reggiano-frutta-vinoIl Parmigiano Reggiano ha, anch’esso, radici lontane… più o meno otto secoli di storia! Aspetto e fragranza, metodi e luoghi di lavorazione, oggi come allora, sono rimasti invariati e lo documentano antichi scritti dell’XI-XII secolo. Assieme agli altri prodotti tipici, … Continua a leggere

Lo stemma di Trofarello

La storia dello stemma di Trofarello è piuttosto particolare, in quanto, come si può vedere dall’immagine, è molto simile a quella della regione Sardegna. La differenza sta nei colori e nella direzione delle teste. La storia dello stemma ha inizio nel … Continua a leggere

La sfoglia

La Sfoglia, tipica del territorio emiliano, preparata dalla “razdora” la domenica, è un impasto tutto sommato semplice ma, dalla lavorazione sapiente. Utilizzata principalmente per preparare i Cappelletti in Brodo, denominazione tipica carpigiana, che in città come Modena e Bologna vengono … Continua a leggere

1 2 3 4